La prima recensione su Anobii

Su Anobii, il social network dedicato ai libri, è arrivata la prima recensione!johnnydream

Seguite il link oppure leggete qui sotto.

“Benvenuti a Villainquieta” di Paolo Perlini è un libro che ha come suo pregio la freschezza della narrazione, sospesa tra uno stile quasi fumettistico, attraverso il ricorso frequente a onomatopee e nomignoli da cartoons, e la fiaba, dove tutto può succedere, pure che un baldanzoso giovanotto, Johnny Dream, si improvvisi cattura-incubi e riesca a liberare un’intera cittadina dagli inquietanti sogni che tormentano i suoi abitanti.
C’è qualcosa di classico in questa storia: il protagonista, apparentemente comune e insignificante, che compie un’azione inconsueta nell’incredulità generale conquistandosi la benevolenza e la stima generale. L’antagonista, il cattivo di turno, odioso per modi e pensieri, che ostacola il protagonista nella sua missione. Il lieto fine non risparmia nessuno, buoni e cattivi, cattivi che in realtà erano solo incompresi.
Ma in questo racconto si possono anche trovare buonumore, ironia, facce buffe, nomi strampalati, situazioni tenere e comiche, cioè tutti quegli ingredienti che trasformano una buona narrazione in qualcosa di appassionante e divertente.
Certo non manca spessore a questo racconto surreale che allude a un’arte recente, diffusa nel mondo moderno da Freud in avanti, di notevole influenza sul modo di interpretare la nostra vita psichica.
Benvenuti a Villainquieta è un racconto surreale e magico, lasciarsi trasportare dalla narrazione è piacevole e si percepisce intensamente la positività che incarnano i personaggi, anche quando adottano comportamenti indesiderati o dannosi per la collettività.
In questa come nelle altre storie di Paolo Perlini c’è un mondo che sa di vecchie buone maniere, di peculiarità personali che ravvivano e animano la quotidianità. Ci sono dettagli, minime inquadrature sulla vita delle piccole comunità che danno l’idea dell’equilibrio, di un vivere in reciproco rispetto, fatto anche di interesse e passione per la complessità e la varietà del genere umano.

Annunci

9 responses to “La prima recensione su Anobii

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: