Regalo una copia del libro

lotteria Villainquieta

Come regalo di compleanno all’autore, data in prossimo avvicinamento,  ho deciso di regalare una copia del libro e per questo motivo occorre studiare un meccanismo democratico, esente da brogli e  alla portata di tutti, anche di coloro che non possono essere presenti con assiduità sul web. Prendendo spunto dalla maga delle tombole, che mai riuscirò ad eguagliare, io inauguro la mia speciale tombola dove si vince facendo umbo. E questo è il regolamento:

  • Ciascuno di voi lettori può lasciare un solo commento, preferibilmente bello, magari riguardante i sogni in generale. Insomma, un commento di senso compiuto il che vuol dire che si può anche scrivere: “il mio sogno è vedere le mucche volare, aggrapparmi alla coda di una vacca rendena e sorvolare le alpi”.
  • A disposizione ci sono 90 numeri e quindi il posto per 90 commenti. Potete far partecipare amici, colleghi, il vostro amico di fantasia e voi stessi sotto falso nome. L’importante è che ci siano 90 utenti diversi.
  • Se entro il 18 gennaio alle ore 12 non saranno raggiunti i 90 commenti, procederò con l’estrazione inserendo nella saccoccia solo le palline corrispondenti ai commenti presenti.
  • L’estrazione sarà ripresa con la telecamera.
  • Se il vincitore ha già il libro (cosaaa?? Lo avete già tutti? Suvvia, non raccontate frottole), può decidere di passare la vittoria ad un altro partecipante oppure tenersi lo stesso il libro e regalarlo, bruciarlo, usarlo come tagliere o come fondo per la gabbia dei canarini.
  • Il vincitore è caldamente tenuto (ma non obbligato) a parlare in qualsiasi modo del libro, con la voce o con le immagini. Può inviare un commento, una foto, un disegno che poi finirà sul blog e su FB. Può anche solamente dire: “Uh! Ho vinto il libro Benvenuti a Villainquieta”.

Quindi potete iniziare e non temete, il numero 1 ha le stesse probabilità di uscire del numero 12, 65 o 34.

Annunci

35 responses to “Regalo una copia del libro

  • Katia

    Il mio sogno è sedermi in cima ad una montagna e guardare il mare mentre rotola giù dalle colline di marzapane. E sentire il vento che suona nei miei occhi ed assaggiare il gusto amaro dei rumori. Il mio sogno è coricarmi in piedi su uno stuzzicadenti e fare una torta di nuvole e pioggia. Il mio sogno è essere felice.

  • paolagiannelli

    Il mio sogno è non aver bisogno di sogni

  • Principe Kamar

    Il mio sogno è: riuscire a trovare finalmente la mia strada, riuscire ad innamorarmi ed essere amato allo stesso tempo, riuscire ad essere libero, riuscire ad essere me stesso e a volermi bene per quello che sono smettendo di essere il mio giudice più severo e implacabile, un lavoro che mi faccia sentire realizzato, sposarmi, avere dei figli, avere una famiglia tutta mia, una bella casa, non sentirmi più solo, smettere di sentirmi fuori posto, essere felice…

  • topinapigmy

    Il mio sogno è che Pani possa iniziare a parlare con la U e stà già iniziando… anzichè ambo-umbo. Il mio sogno vero del momento invece, è poter vedere, quando sarò grande, sbocciare e maturare i semi che stò seminando in questo periodo della mia vita.

  • Diemme

    Il mio sogno è di ricordare i miei sogni, quelli che faccio di notte ma soprattutto quelli che feci ed ero solita fare di giorno, quando il cuore era gonfio di entusiasmo e avevo tutta la vita davanti a me. 🙂

  • Luci

    Il mio sogno è una vita serena per il mio bimbo…magari con un fratellino o una sorellina accanto…

  • Tittisissa

    Il mio sogno è di avere intorno a me di nuovo tutte le persone a cui voglio bene e non dover macinare migliaia di chilometri per potere riabbracciare. È vivere beata facendo qualcosa che mi gratifichi e mi realizzi.

  • Wish aka Max

    Il mio sogno è di riuscire a decodificare cosa vuole dirmi la mia fantasia, che parla sempre molto poco e in modo criptico. E lasciarmi un po’ trasportare sulle sue ali. E come Diemme (che m’ha fregato, mannaggia!) vorrei tanto ricordare i sogni notturni.

  • stravagaria

    Il mio sogno è svegliarmi ogni giorno con un sogno nel cassetto ed un nuovo cassetto da aprire.

  • ammennicolidipensiero

    Quell’attimo di realtà che entra nel sogni: il telefono che squilla, la sveglia che suona, il tagliaerba nel cortile a fianco. Quell’attimo sospeso tra l’etereo e il concreto, quello in cui stropicciandosi gli occhi e stiracchiandosi nel letto si prende coscienza che tra sogno e realtà la distanza è infinitesimale. Ecco, quell’attimo.
    Che poi, a volte, sarebbe la stessa distanza minima che separa utopia e realtà. Solo a saperlo cogliere, quell’istante.

  • Claudiappì

    Il mio sogno è smetterla di fare sogni zozzi il cui protagonista è Nichi Vendola.
    Spero di essere sorteggiata.
    Saluto tutti quelli che mi conoscono.

    🙂

  • spiessli

    …ma se ti dico il mio sogno poi non si avvera! Non si può dire… Come si fa? E poi il mio non riguarda me, quindi c’è la spinosa faccenda della privacy… criscpass…
    Facciamo che sogno di avere una bacchetta magica per avverare altri sogni? Sì, mi pare un buon compromesso.

    …e vissero tutti felici e contenti.

  • Miss Fletcher

    Il mio sogno è mantenere sempre la capacità di sognare, è ciò che per me rende la vita più lieve.

  • johndscripts

    Il mio sogno è avere sempre uno, dieci, cento, mille sogni..

    Un saluto 🙂

  • Bibi

    Insieme a tanti piccoli desideri che mi riguardano Ho un desiderio grande che riguarda un’amica e che è quello che al momento mi preme piu di altri veder realizzato: vederla felice.

  • mayfair61

    Il mio sogno é di sognare per sempre

  • Ossidiana

    Io voglio smettere di sognare.

  • tramedipensieri

    Il mio sogno è riuscire ad amare.

  • Ifigenia

    Io sogno di ritrovarmi, e rinascere come la Fenice 🙂

  • Simona Scarioni

    Banale, ma io sogno l’amore. Quello vero, o almeno, quello che resta, per un po’. Come tutti, no? 😉

  • Mery

    Il mio sogno è avere un sogno.

  • Amaradolcezza

    il mio sogno è riuscire a superare questi due maledetti ultimi esami e riuscire a laurearmi a Marzo così posso andare a trovare la mia Maghetta, dedicarmi ai miei hobby abbandonati e iniziare finalmente il lavoro dei miei sogni: la Maestra! 🙂

    finger cross

  • unarosaverde

    Non ho più sogni. Solo molti desideri da realizzare e per esaudire i miei desideri forse basto io sola.

  • Un libro da sogno | unarosaverde

    […] Sono talmente pigra che oggi ho letto qualche nuovo post dei vostri blog ma ho trovato l’energia per commentarne uno solo. Questo. E benvenuti a Villainquieta. […]

  • 黒子 くろこ kuroko

    scrivere dopo il commento di Mery. (pensavi che non avessi visto il post? stavo strapazzando i neuroni uno ad uno.)
    ecco dicevo. “I have a dream: have a dream!” lo ripetevamo spesso al liceo. e ridevamo crepandoci la pelle (così ha più senso no?)
    per dire che non ce l’ho un sogno. oppure semplicemente non riesco a formulare una frase in questo senso. ho dei desideri certamente. e degli obiettivi che poi più che traguardi sono direzioni. e spero di mettere i piedi nelle mie impronte.
    però proprio non utilizzo la parola “sogno”. se non riferito a quella dimensione che si apre quando dormo e di cui vorrei avere innanzitutto maggior memoria. e consapevolezza.
    per cui, sperando di non infrangere alcuna regola (che poi chi li riattacca tutti i frammenti eh?) scrivo un pezzetto di sogno della notte passata:

    sono un bambino dai capelli corti scuri. ho una maglietta blu e i pantaloncini poco più chiari. ho una bella canon al collo. sto accovacciato in una strada polverosa dietro un auto perché stavo pedinando la ragazza più grande di me che mi piace e vorrei farle delle foto. però mi distraggo ché dall’altra parte della strada noto Richard Gere che cammina furtivamente, portandosi dietro un piccolo pony bianco, dal pelo piuttosto lungo e arruffato. vorrei scattargli una foto perché è molto sospetto ma non faccio in tempo ad inquadrarlo che con la coda dell’occhio mi accorgo, attraverso il parabrezza della macchina, che la ragazza che mi piace è lì, con una macchinetta fotografica anche lei (per pedinare Richard Gere, penso.). la riconosco per via dei capelli rosso scuro. so che mi scoprirà di lì a poco per cui distolgo lo sguardo in fretta per non incrociare il suo che si sta muovendo. perché so che mi vedrà e io non voglio che lei si accorga che mi ero accorto che lei si sarebbe accorta di me. (puf). infatti lei mi si para davanti e io faccio “oh-oh”. è molto più alta di me e ha i pantaloncini anche lei.

    commento chilometrico ma mica aumenta le probabilità di vittoria. però magari mi squalifichi per abuso di dissertazioni.

  • ilmiosguardo

    Che vita sarebbe senza sogni? Grandi o piccoli che siano non potrei mai rinunciare ai miei sogni.
    Simpatico questo post, vediamo che ne esce! 🙂
    Ciao ciao
    Ondina

  • Denise Cecilia S.

    Sogno o son desta?
    Son desta perché sogno.

  • el

    sogni di viaggi e vita vera. sogni di risate e occhi a cuore, di amicizie eterne e abbracci che scaldano.

    (e tanto il libro me lo compro)

  • yliharma

    sogno di viaggiare per un anno intero, sogno di praticare kung fu tutto il giorno, sogno di avere il teletrasporto per poter abbracciare chi voglio quando voglio. e tu? non ci hai detto cosa sogni 🙂

    • johnnydream

      come ogni tanto mi piace ripetere, io non chiedo molto, non aspiro alla ricchezza. Sogno una vita che sia come un fiume lungo e tranquillo, con qualche momento di secca, altri di piena ma che rimanga un fiume dignitoso

  • Biancaneve Suicida #OVERDRIVE#

    Io non desidero mai ma sogno di essere qualcun altro.

  • carlo recchia

    il pio piccolo sogno è riuscire a ricordarmi i miei bei sogni per poterli poi raccontare ai miei bambini

  • Io

    “Ho fatto un sogno.” Così iniziava il famoso discorso di Martin Luther King.
    Quanto è importante sognare per il genere umano?
    Che peso specifico hanno i sogni?
    credo, che tutto ciò che vediamo di reale intorno a noi sia stato costruito su fondamenta fatte di sogni. non vi fa paura questo?

  • johnnydream

    31 commenti!
    È vero, altri 59 erano disponibili. Forse dovevo ascoltare la vocina, quella blu e con le pantofole che mi diceva: “lascia la possibilità di lasciare 2 o tre commenti a testa”. Ma l’altra vocina, quella marron e con gli occhiali replicava: “buonanotte! poi devi controllare che non ci siano commenti quadrupli”.
    Vabbe’,appena ho un attimo procedo con l’estrazione, nel frattempo, un grazie a tutti i partecipanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: